menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pozzuoli: calce sui rifiuti, ma non per Monterusciello

Ancora una volta il megaquartiere è stato abbandonato. Calce disinfettante per Pozzuoli centro e Toiano, a Monterusciello cumuli di spazzatura senza controllo. Porte e finestre chiuse per l'eccessiva presenza di mosche

Ancora rifiuti per le strade cittadine di Pozzuoli. Nonostante la raccolta della spazzatura sia aumentata (circa 50 tonnellate in più) ci sono ancora zone di periferia, e non solo, che restano invase dai rifiuti.

Numerose le strade completamente bloccate nel megaquartiere di Monterusciello. In Via Salvatore Di Giacomo, nella zona dei “600 alloggi” ed in Via Monterusciello, alcune carreggiate sono completamente ostruite dai sacchetti di spazzatura, che complicano la viabilità e sono pericolosi per gli stessi automobilisti. Nelle settimane scorse, la società “De Vizia Transef”, ditta incaricata dal comune di Pozzuoli per la rimozione dei rifiuti, ha dato mandato ad un'altra società di igienizzare i cumuli di rifiuti ancora in strada. Molti dei cumuli che si trovano in città, difatti, sono stati ricoperti da calce, materiale da costruzione che ha numerosi utilizzi. La calce viva, infatti, per la sua composizione chimica, disinfetta i rifiuti, serve nella depurazione per rimuovere i fosfati e altre impurità, per disinfettare gli ambienti, per la neutralizzazione e l'assorbimento di inquinanti e, non da meno, per evitare odori sgradevoli che provocano soprattutto i rifiuti organici della città.

Un tentativo di alleviare la crisi perenne dei rifiuti per eliminare batteri e cattivo odore aumentato con il caldo dei mesi estivi. Una soluzione quasi per tutti i cumuli di rifiuti di Pozzuoli centro e Toiano, che però è ancora “sconosciuta” a Monterusciello. Nel megaquartiere, infatti, sono ancora tantissimi i rifiuti che giacciono per le strade senza un minimo di controllo e di sterilizzazione. Molte delle famiglie nelle case popolari di Monterusciello sono costrette a tenere chiuse porte e finestre per l'eccessiva presenza di mosche sulle cataste di spazzatura.



Nei pressi della struttura abbandonata di via Allodi, più noto come “centro commerciale”, c'è una vera e propria discarica a cielo aperto, che costringe i palazzi di fronte, con decine e decine di famiglie, a barricarsi in casa per l'eccessiva puzza. Anche in zona Licola mare c'è lo stesso problema.

Proprio sabato, infatti, numerosi cittadini, dalla mattina presto sono scesi per manifestare la loro rabbia. Lì, da oltre 20 giorni, non viene raccolta la spazzatura e numerosi sono i roghi che vengono appiccati durante la notte. Intanto l'11 luglio ci sarà il primo consiglio comunale di Pozzuoli e, secondo indiscrezioni, qualche consigliere già è pronto per portare a conoscenza degli amministratori la situazione indegna nelle strade di Monterusciello e dei tanti cittadini che, ancora una volta, coi fatti, sono stati considerati di “serie b”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento