menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Rifiuti Monterusciello

Rifiuti Monterusciello

Pozzuoli: a Monterusciello manca ancora la differenziata

La richiesta dell'associazione Pozzuoli è Tua

“L’Associazione Politico-Culturale Pozzuoli è Tua”, su richiesta dei cittadini residenti nella “parte alta” della periferia di Monterusciello, dopo aver effettuato un sopralluogo in tutta l’area interessata, rende noto che nelle seguenti zone non è mai partita la raccolta differenziata “porta a porta” , nonostante essa venga già effettuata nella frazione nord della stessa periferia a partire dalle abitazioni situate nei pressi dell’ufficio postale sito in via Capuana Luigi Snc, estendendosi poi per tutta la parte nord-est nei pressi del Palazzetto dello Sport.

Inoltre nelle stesse aree che non godono di tale servizio non sono presenti neanche i cassonetti e/o i contenitori di dei rifiuti per la raccolta differenziata.

Le aree in cui è stata riscontrata l’inadempienza di tale servizio sono le seguenti: Il quartiere dei 600 alloggi; Le case popolari situate di fronte all’acquedotto in via C. Levi; Le case popolari alle spalle della “Cartolibreria Costigliola” in via Severini Gino 10. La raccolta differenziata “porta a porta” per questa intera frazione di Monterusciello non è mai partita nonostante le disposizioni sindacali della precedente amministrazione emanate durante l’emergenza rifiuti. Anzi la maggior parte dei contenitori di carta e vetro per la raccolta differenziata sono stati quasi tutti rimossi. Infine l’Associazione “POZZUOLI E’ TUA” rende noto alle autorità locali competenti i contenitori per i rifiuti non sono sufficienti e che ogni sera, essendo stracolmi, vengono riversati per strada, come dimostrano le foto allegate.

L’Associazione chiede una pronta risposta nonché un incontro informativo con le autorità locali competenti affinché si possano informare i cittadini: Sulle cause della mancata attuazione di tale servizio; Sull’entità dell’azienda incaricata e su quali accordi contrattuali stipulati è stata definita l’adempienza di tale servizio; Ed infine sulla tempistica e sulle modalità attraverso le quali si provvederà a risolvere il problema. Visto e considerato che di fronte alla legge non esistono “cittadini di serie A” o cittadini di serie B” e che tutti i contribuenti hanno non solo doveri ma anche diritti, chiediamo che l’amministrazione fornisca delle risposte certe e celeri da garantire il rispetto di tutti i cittadini a prescindere dall’area di residenza alla quale essi appartengono.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rischio caduta razzo cinese, le indicazioni della Protezione Civile della Campania

Attualità

Supplica alla Madonna di Pompei: il testo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cura della persona

    Come usare il blush per riequilibrare la forma del viso

  • Media

    Il ritorno di Liberato: ecco "E te veng' a piglià" | VIDEO

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento