PozzuoliToday

Monterusciello: il degrado del Lotto 1 bis, tra discariche e abbandano

Lotto 1 bis, dodici fabbricati, per 402 alloggi, tra discariche a cielo aperto, strutture abbandonate e spazi inutilizzati dove il "diritto" divento' cortesia per i politicanti

Lotto 1 bis. Dodici fabbricati, per 402 alloggi. Il progetto iniziale prevedeva anche un teatro all'aperto ed un asilo nido, che, come da copione per il megaquartiere, non sono mai stati realizzati. È la zona di confine tra il comune di Pozzuoli e quello di Giugliano. Un viale di circa 500 metri, con palazzi a destra e sinistra, che finisce con una rotonda, diventata discarica a cielo aperto. Eppure nessuno ha mai denunciato nulla, nonostante sia visibile a tutti dato che la linea P11 del pullman, percorre la rotonda. Quando passa. Ma il "Lotto 1 bis" non è stato al centro di polemiche solo per questo. Negli anni passati, i palazzi non ultimati (in ogni parco, infatti mancava il cancello d'ingresso) sono stati "oggetto" anche di "campagne elettorali". È noto a tutti i cittadini del luogo, infatti, come un noto imprenditore e politico locale, abbia usato quest'inefficienza per raccattare qualche voto.

Durante le elezioni provinciali del 2004, infatti, ben pensarono di installare cancelli in ogni parco in cambio del voto. Cosa che suscitò non poche polemiche. "Anche raggiungere i vicini istituti è un problema - afferma Sara, studentessa universitaria, residente al Lotto 1 bis. I pullman sono sempre meno frequenti, soprattutto per raggiungere il centro di Pozzuoli". Il lotto uno bis, infatti, è raggiunto solo da una delle quattro linea presenti a Monterusciello. C'è da segnalare, inoltre, una struttura di proprietà comunale proprio alla fine dell'agglomerato di case, fortunatamente ristrutturata e in attesa di destinazione d'uso. "Ci sono troppi spazi abbandonati - continua Sara - che non sono sfruttati abbastanza. La rotonda dove gira il pullman è una vera e propria discarica".

Si nota, infatti, come ci sia spazzatura di ogni genere: pneumatici, materiale di risulta edilizio e rifiuti vari. E su Monterusciello e i vari disagi la politica locale già si prepara alla costruzione del programma. «Dalle prossime elezioni - afferma Carlo Morra, consigliere provinciale di Sinistra Ecologia e Libertà - si spera che una futura amministrazione possa realizzare interventi per il sociale. La giunta guidata da Pasquale Giacobbe non ha tenuto conto dei quartieri periferici e dei numerosi problemi. Il centrosinistra dovrà ripartire proprio da questo. Bisogna utilizzare - conclude Morra - tutte le strutture inutilizzate ai fini di aggregazione sociale. Posti
come il Lotto 1 bis non possono essere ancora invasi da spazzatura. Ci sono tante zone verdi in quella via che, necessariamente, vanno riutilizzate». In attesa quindi di amministratori che mettano al centro dell'attività politica le periferie, il lotto 1 bis resta con cittadini infuriati di doversi affacciare e vedere una discarica a cielo aperto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nel salernitano, muore per Covid-19 una 33enne avvocato incinta

  • Vietato uscire a Natale e a Capodanno fuori dal comune: "Non sarà possibile raggiungere i nonni"

  • Revenge porn, arrestato un 43enne. Diffusi sui social video intimi con la moglie

  • Sindrome di Kawasaki (o simil Kawasaki): 5 i casi a Napoli

  • Scossa di terremoto nella zona flegrea: l'evento sismico avvertito dalla popolazione

  • Le migliori dieci canzoni su Diego Armando Maradona: la classifica

Torna su
NapoliToday è in caricamento