menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il rappresentante degli studenti spiega la protesta ad un docente

Il rappresentante degli studenti spiega la protesta ad un docente

Finisce l'occupazione all'alberghiero. Segnalati 20 studenti

Stamattina a Monterusciello le forze dell'ordine hanno invitato gli studenti a sgomberare l'istituto. Gli alunni, però, non smetteranno di protestare

Sono stati sgomberati stamattina, alle prime luci del giorno, gli studenti dell'istituto alberghiero Ipsar Petronio di Monterusciello. La sede della scuola, occupata da un giorno per la mancanza di aule e il disagio strutturale, è stata lasciata dagli studenti sotto pressione delle forze dell'ordine.

Alle 7.30 di questa mattina, infatti, gli agenti del commissariato Ps di Pozzuoli hanno invitato i giovani ad uscire dalla struttura. Circa una ventina le identificazioni tra i ragazzi che erano presenti in prima mattinata e, quindi, presumibilmente, anche durante la notte. La motivazione della protesta è la mancanza di aule per tutti gli studenti, oggi costretti a restare a scuola fino alle 19.00 per le promesse non mantenute dell'amministrazione provinciale di Luigi Cesaro, che aveva assicurato alla scuola una struttura nella cittadella scolastica nei pressi della solfatara.

I professori, intanto, hanno chiesto un collegio straordinario dei docenti, per discutere delle segnalazioni con il Dirigente Scolastico Luigi Arionte. Una mattinata comunque di agitazione alla sede di via Raffaele Viviani, dove gli studenti non hanno avuto nemmeno la possibilità di parlare con il loro Dirigente Scolastico.

«Siamo stati fuori alla finestra del preside – afferma il rappresentante degli studenti, Agostino Alboretto – lo abbiamo aspettato fino alle 10.00 poi lui è salito ed è andato via. Ha voluto incontrare solo i genitori». La scuola non è più occupata, ma gli studenti non abbandonano l'idea di continuare la protesta. Nell'istituto non si registrano danni e domani le lezioni saranno sospese per la disinfestazione. «Vogliamo chiarezza sulla nuova sede – tuonano gli studenti. Basta con le promesse e le parole, adesso contano solo i fatti».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dal 26 aprile tornano le zone gialle, Campania in bilico

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento