menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Polizia

Polizia

Punta un coltello alla gola del fratello per soldi: arrestato

L'episodio è avvenuto a Pozzuoli. É stato il fratello maggiore del 33enne, vittima dell'aggressione, a disarmarlo e denunciarlo alla polizia

Nella mattinata di ieri è stato arrestato a Pozzuoli un pluripregiudicato di 33 anni: l'accusa per lui è di estorsione. Verso le sette i poliziotti sono arrivati in un condominio di via Matilde Serao, dove alcuni vicini avevano segnalato una lite tra due fratelli. Dopo aver sedato gli animi, gli agenti hanno raccolto la denuncia del fratello maggiore, il quale ha raccontato di essere stato minacciato dall'altro con un coltello. I due avevano avuto una violenta colluttazione, al termine della quale la vittima dell’aggressione era riuscita ad disarmare il fratello.

Il 33enne aveva poco prima tentato di entrare nell'abitazione in comune col fratello, danneggiando la porta d’ingresso. Successivamente aveva puntato il coltello verso l'aggredito, intimandogli di consegnare lui del denaro. L’uomo è stato arrestato e accompagnato all’ospedale Santa Maria delle Grazie dove è stato medicato e giudicato guaribile in cinque giorni. Poi condotto nel carcere di Poggioreale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rischio caduta razzo cinese, le indicazioni della Protezione Civile della Campania

Attualità

Supplica alla Madonna di Pompei: il testo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Media

    Il ritorno di Liberato: ecco "E te veng' a piglià" | VIDEO

  • Media

    Amici, il napoletano Aka7even vola in finale

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento