rotate-mobile
Mercoledì, 6 Luglio 2022
Pozzuoli Pozzuoli / Via Solfatara

Pozzuoli, grande festa per l'anteprima di Malazè

Festa al Vulcano Solfatara per l'anteprima della VIII edizione di Malazè

Incontro dibattito sui grandi eventi enogastronomici della Campania e cucina geotermica con assaggi dei ristoratori flegrei. Rosario Mattera ha presentato alcuni appuntamenti della manifestazione che si terrà dal 7 al 17 settembre 2013. Grande festa al vulcano Solfatara di Pozzuoli per l'anteprima dell'VIII edizione di Malazè, l'evento archeoenogastronomico dei Campi Flegrei.

Oltre settanta i giornalisti e i foodblogger accreditati. Ampia la partecipazione dei ristoranti e delle cantine del territorio per l'anteprima che si è svolta lunedì 17 giugno. La serata si è aperta con l'incontro pubblico sui grandi eventi enogastronomici regionali moderato da Luciano Pignataro, giornalista de "Il Mattino" ed ideatore e curatore del wineblog lucianopnataro.it a cui hanno partecipato Diana Cataldo e Massimo Iannaccone di "Campania Stories", Albert Sapere di "Le Strade della Mozzarella", Donatella Bernabò Silorata, giornalista e ideatrice di "Wine and the City" e Rosario Mattera, ideatore ed organizzatore di "Malazè". Spiega Rosario Mattera a proposito dei Malazè:"L'Edizione 2013 conferma che la manifestazione nasce per fare sistema, per essere parte di un gruppo con intenti comuni e non essere isolati in un momento economico così difficile. Malazè è un luogo di incontro e di confronto e offre l'opportunità di affrontare insieme dei rischi ponderati, di accettare sfide nuove. L'unione genera delle cose incredibili.

Lo dimostra l'Anteprima: decine di ristoratori che per quattro ore sono stati proprio nella bocca del vulcano ad una temperatura pazzesca; lo hanno fatto perché credono in questo progetto. Malazè è innanzitutto una sfida personale, un tentativo estremo di rivalutare e dimostrare la ricchezza del territorio flegreo. Non lascerei morire mai di solitudine la mia Terra; finché ne avrò la forza sarò sempre in prima linea a guidare questa rivoluzione".

Ecco alcune delle novità più importanti dell'VIII edizione di Malazè. Più spazio per l'arte con la rassegna di cortometraggi dedicata all'enogastronomia "La grande abbuffata" che si svolgerà a Cantine Grotta del Sole a cura di Giuseppe Borrone storico del cinema, la kermesse "Borghi aperti" che coinvolgerà alcuni caseggiati dei centri storici dei Campi Flegrei, Foglie di Archeocucina, un percorso all'insegna del mito e dell'arte all'interno del Parco Archeolgico di Cuma, il Madi un concorso di idee creative per promuovere lo sviluppo economico e culturale dell'area dei Campi Flegrei e l'evento del 17 settembre "La cucina dei Semplici", una cena organizzata da ragazzi down che provvederanno sia a cucinare che a servire: il ricavato andrà alle attività sociali della loro associazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pozzuoli, grande festa per l'anteprima di Malazè

NapoliToday è in caricamento