rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Licola Giugliano in campania

Sequestro maneggio Licola: scattate cinque denunce

La struttura, abusiva, è stata definita degli inquirenti "non idonea per cura e custodia dei cavalli": i box erano stati costruiti con lamiere ed altro materiale di scarto

Cinque persone sono state denunciate dalla polizia per occupazione di suolo pubblico nell'ambito dell'operazione della Questura di Napoli che ha portato al sequestro di un maneggio abusivo a Licola.

I cavalli ospitati nella struttura, circa venti, dopo ulteriori accertamenti sono stati trovati in discrete condizioni. Il contesto in cui erano stati portati, però, è stato definito dall'Ufficio prevenzione generale come "non idoneo per la loro custodia e cura". Nella struttura abusiva, infatti, i box erano stati costruiti con lamiere ed altro materiale di scarto. Gli animali, tutti con microchip, sono trottatori: i proprietari saranno diffidati a spostarli altrove.

In un maneggio vicino, questo autorizzato, la polizia ha inoltre trovato alcuni cani in discrete condizioni, uno dei quali però senza microchip: il proprietario entro cinque giorni dovrà provvedere all'identificazione. "L'operazione di oggi - spiega Michele Spina, responsabile dell'Upg - nasce dalla collaborazione tra Questura e Garante per i diritti degli animali del Comune, Stella Cervasio, per controllare e arginare i fenomeni di maltrattamento e cura non idonea''.

(ANSA)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sequestro maneggio Licola: scattate cinque denunce

NapoliToday è in caricamento