menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lidi sequestrati

Lidi sequestrati

Lidi sequestrati a Varcaturo, il sindacato chiede l'intervento del governo

Appello affinché la normativa venga riscritta: "Quanto successo nell'area flegrea è colpa di carenze amministrative, 400 lavoratori ora sono a rischio"

Il Sib, Sindacato Italiano Balneari, si è riunito oggi a Roma per discutere della vicenda degli stabilimenti della costa flegrea sequestrati dalla magistratura. “La situazione attuale di incertezza giuridica sta mettendo gli stabilimenti balneari in seria difficoltà – spiega in una nota il Sib – Bisogna arrivare ad una riscrittura delle regole che riguardano il demanio marittimo ad uso turistico-ricreativo, in maniera tale da dare futuro e certezze alle 30mila imprese italiane. Le norme farraginose e spesso contraddittorie con le quali dobbiamo convivere rischiano di causare situazioni come quella in Campania”.

Il sindacato attribuisce la colpa di quanto accaduto tra Giugliano e Pozzuoli a “confusione e carenze amministrative”. “Le irregolarità burocratiche causate da un quadro normativo confusionario richiedono in tempi brevi un intervento da parte del Governo e delle Regioni che facciano chiarezza e restituiscano le imprese alla piena disponibilità dei concessionari”, prosegue la nota.

Il Sib chiederà al Governo di “confermare autorevolmente le interpretazioni fornite fino ad oggi sulla normativa vigente, così da evitare distorsioni amministrative che, come in questo caso, hanno causato gravissimi danni alle 18 imprese balneari, bloccandone l'attività, fatto perdere 400 posti di lavoro e un danno economico quantificabile in quasi 10 milioni di euro”. “Sul litorale interessato si è, così, verificato un incredibile paradosso in quanto le spiagge libere attigue a quelle sequestrate, pur continuando a rimanere abbandonate, senza servizi di salvataggio e nella totale incuria e sporcizia, sono alla mercé degli abusivi che, approfittando della situazione, noleggiano illegalmente lettini e ombrelloni ai bagnanti”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rischio caduta razzo cinese, le indicazioni della Protezione Civile della Campania

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Media

    Il ritorno di Liberato: ecco "E te veng' a piglià" | VIDEO

  • Media

    Amici, il napoletano Aka7even vola in finale

  • Cronaca

    Lutto per il Gambrinus, è morta la storica cassiera

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento