menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Licola Mare

Licola Mare

Abusivi sulla spiaggia, sequestrati otto lidi a Pozzuoli

L'area demaniale è di circa 51mila metri. La scorsa settimana in località Varcaturo del confinante comune di Giugliano erano stati sequestrati altri nove stabilimenti balneari

Otto stabilimenti balneari sono stati sequestrati dalla Guardia Costiera lungo il tratto di spiaggia del Comune di Pozzuoli perchè - secondo l'accusa - occupavano arbitrariamente il suolo demaniale. Il provvedimento di sequestro preventivo è stato emesso dal gip di Napoli su richiesta della Procura della Repubblica. Una trentuina, quindi, i militari della Capitaneria di Porto che si sono mobilitati per i controlli nel litorale di Licola. 

Nei lidi "Mon Soleil", "Lido Capri", "Le Aquile", "Le Dune", "Lido Circe" e "Lido Sorriso" sono stati trovati dei manufatti abusivi e, inoltre, è stato impedito al personale e bagnanti di potervi accedere. Proprio in queste ore, quindi, le forze dell'ordine stanno verificando tutte le licenze necessarie per l'occupazione demaniale della costa e l'effettivo rispetto del divieto di balneazione. 

Basti pensare che, a causa del Depuratore di Cuma, la costa di Licola è una delle più inquinate della Campania ed è ai gestori delle spiagge che compete far rispettare tale divieto. 

Come si legge in una nota dell'ANSA "Per gli investigatori gli spazi erano stati illegittimamente occupati dagli stabilimenti sequestrati sulla base di concessioni demaniali scadute, o illegittimamente prorogate o, in taluni casi, del tutto assenti". L'area demaniale che è finita sotto sequestro è di circa 51mila metri, quasi tutta la costa di Licola che appartiene al Comune di Pozzuoli. 

La scorsa settimana in località Varcaturo del confinante comune di Giugliano erano stati sequestrati altri nove stabilimenti balneari

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rischio caduta razzo cinese, le indicazioni della Protezione Civile della Campania

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cura della persona

    Come usare il blush per riequilibrare la forma del viso

  • Media

    Il ritorno di Liberato: ecco "E te veng' a piglià" | VIDEO

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento