menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Carabinieri

Carabinieri

In manette il latitante Carmine Carputo: era in un ristorante di Varcaturo

L'uomo, ritenuto elemento di spicco nel riciclaggio in attività edilizie e commerciali del clan Polverino, era in possesso di un'ingente somma di denaro e di carta d'identità e patente falsi

È stato arrestato mentre si trovava in un ristorante di Varcaturo. A finire in manette il latitante Carmine Carputo, 54 anni, ritenuto affiliato al clan camorristico dei Polverino.

All'uomo, ritenuto elemento di spicco nel riciclaggio in attività edilizie e commerciali del clan e trovato in possesso di un'ingente somma di denaro e di carta d'identità e patente falsi, i militari dell'Arma hanno notificato un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa a maggio a carico di oltre 40 affiliati al clan su richiesta della Direzione distrettuale antimafia per 416, bis, tentato omicidio, estorsioni, usura, traffico internazionale e spaccio di droga e riciclaggio dei proventi del clan. (Ansa)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini agli over 60, al via le prenotazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento