menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Parco dell'amore

Parco dell'amore

Parco dell'amore: Iasiello all'attacco di Figliolia

"Il Sindaco non si è messo nè nei panni della fascia giovanile né nei panni di genitori in preda alle preoccupazioni"

"Bigottismo? Provincialismo? Questo è l’orientamento di un centro sinistra che predica bene e razzola male? Principi come la legalità la trasparenza e l’educazione civica vengono censurati in maniera arrogante sulla base sicuramente di norme urbanistiche non rispettate ma sulle quali, se il sindaco, volesse applicare lo stesso metodo per tutte le altre attività commerciali presenti sul nostro territorio non so quante di esse continuerebbero nel loro lavoro!". E' dura l'accusa del consigre comunale del Pdl, Guido Iasiello, che non risparmia parole al sindaco Figliolia sulla questione del parco dell'amore. 

La settimana scorsa, dopo l'annuncio del Sindaco che si mostrava fortemente contrario al love parking, è stato chiuso per problemi burocratici il parcheggio che consentiva intimità alle coppiete. Con una nota rivolta proprio al primo cittadino di Pozzuoli, il consigliere Iasiello dimostra tutto il suo dissenso per la chiusura dell'attività.

"Lei, signor Sindaco - afferma Iasiello - non si è messo nè nei panni della fascia giovanile, che con i tempi di crisi che corrono di certo non si possono permettere altre forme di intimità legali, né nei panni di genitori in preda alle preoccupazioni che i propri figli possano utilizzare luoghi pubblici in maniera impropria per cercare intimità".

Il CONIGLIERE SFIDA IL SINDACO. "Sfido lei, signor sindaco, a dire il contrario quando in tempi di gioventù abbia potuto trovare tale forma di intimità con la sua fidanzata, e sfido, lei signor sindaco, a negare le sue preoccupazioni di padre. Il suo è un comportamento incoerente poiché non ha mai fatto azioni repressive nei confronti di chi sosta abusivamente nel lago d’Averno per cercare intimità o devo incominciar a pensare che lei preferisca questo tipo di condotta sul suo territorio, dove lei dovrebbe rappresentare la massima espressione in tema di sicurezza e legalità, chiudendo le porte a chi ha cercato di legalizzare e rendere sicuro un 'costume' che è sempre stato presente nella nostra società diventando il paladino dei falsi moralisti? Non dimentichiamo che in Italia, l’atteggiamento di ricercare intimità in luoghi isolati e non sicuri ha provocato il fenomeno del 'mostro di Firenze' dove ragazzi sono andati incontro alla morte.

Arriva anche l'accenno ala proposta di legge in regione sulla regolamentazione dei parchi dell'amore. "Infine - conclude la nota di Iasiello -  è da evidenziare che da pochi giorni è in discussione in regione Campania un disegno di legge per la regolamentazione di tali attività:con questo atto repressivo, lei signor sindaco, non vuole sposare la direzione dell’innovazione che anche la regione Campania sta cercando di mettere in campo per il nostro territorio".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rischio caduta razzo cinese, le indicazioni della Protezione Civile della Campania

social

Lotto, estrazione di martedì 11 maggio 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cura della persona

    Come usare il blush per riequilibrare la forma del viso

  • Media

    Il ritorno di Liberato: ecco "E te veng' a piglià" | VIDEO

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento