menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Ernesto Cuordifede

Ernesto Cuordifede

Funerali di Ernesto Cuordifede: lutto cittadino a Pozzuoli

Il 35enne di Monterusciello è morto a Bacoli lunedì scorso nel tentativo di salvare due giovani che stavano annegando

Giornata di lutto cittadino ieri a Pozzuoli in occasione dei funerali di Ernesto Cuordifede, il 35enne di Monterusciello morto a Bacoli lunedì scorso nel tentativo di salvare due giovani che stavano annegando. Il sindaco, Vincenzo Figliolia, accompagnato da alcuni rappresentanti dell' amministrazione comunale e dal drappello d'onore della Polizia Municipale listato a lutto ha partecipato alla cerimonia funebre svoltasi nella parrocchia di Sant' Artema, nel quartiere di Monterusciello. Grande commozione e partecipazione intensa del quartiere.

Almeno mille persone si sono strette ai parenti per dare l'ultimo saluto ad una persona generosa, ribattezzata "eroe", la cui salma era stata vegliata dalla famiglia e dagli amici per l'intera notte. "Resterai per sempre nei nostri cuori" si leggeva sulle t-shirt indossate dagli più stretti che hanno portato la bara bianca in spalla. "Abbiamo reso omaggio ad un nostro giovane concittadino - ha detto il sindaco Figliolia - che ha sacrificato con coraggio e raro altruismo la sua vita per salvarne altre due. L' amministrazione comunale e tutta Pozzuoli si stringono con profondo cordoglio ai familiari di Ernesto Cuordifede".


Intanto nell'ambito delle indagini sull'incidente, che sta svolgendo la Capitaneria di porto di Baia è stata comminata un' ammenda di mille euro al Comune in quanto nel tratto di spaggia libera non c'era la prevista cartellonistica dei segnali di pericolo ed erano assenti gli addetti al salvataggio. (Ansa)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rischio caduta razzo cinese, le indicazioni della Protezione Civile della Campania

social

Lotto, estrazione di martedì 11 maggio 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cura della persona

    Come usare il blush per riequilibrare la forma del viso

  • Media

    Il ritorno di Liberato: ecco "E te veng' a piglià" | VIDEO

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento