rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Pozzuoli Bacoli

Musica, gastronomia e cultura: parte il Festival del Mare nostrum

Giorni intensi per Monte di Procida, il piccolo comune flegreo che ospiterà la kermesse ricca di eventi. Si parte il 30 luglio in piazza "Illiano". Pizzica pugliese, tarantella napoletana, canti e musiche popolari

Parte il 30 luglio il “Festival del mare nostrum e della musica del Mediterraneo”, in scena a Monte di Procida. Musica, danze popolari e gastronomia locale saranno al centro dell'evento organizzato dal  Cifit, Consorzio Città Flegrea Imprese Turistiche, in partenariato col Comune di Monte di Procida, che avrà luogo il 30 Luglio in piazza “Illiano” a Cappella, nei pressi della scuola dell’infanzia, ed il 31 Luglio ad Acquamorta.

Dalla pizzica pugliese alla tarantella napoletana, canti suoni e musiche popolari avvolgeranno le location del Monte di Procida. Un festival, quindi, all'insegna della tradizione, con canti popolari salentini, tammurriate e tarantella. Sarà lo spettacolo musicale “Senza radici/ No Roots”, realizzato dalla associazione “Danzemeticce”, diretta dalla danzatrice italo-sudanese Ashai Lombardo Arop, già nota nei maggiori teatri italiani, in collaborazione con Loredana Carannante, ad aprire la kermesse musicale per sabato 30 luglio a Cappella. Lo spettacolo musicale avrà inizio alle ore 19.30, mentre il secondo appuntamento della manifestazione avrà inizio in mattinata, ad Acquamorta, emblema di una terra tanto legata al mare, dalle ore 10.30, con la “ReMare 2011”, la regata a remi con le tradizionali imbarcazioni a remi montesi, organizzata dal Circolo Nautico di Monte di Procida.

Domenica sera, a partire dalle ore 20.30, sarà invece la volta del grande spettacolo offerto dalla nota compagnia “Arakne Mediterranea”: con l’utilizzo di tamburelli, chitarre, organetto, violino, flauti, nacchere, mani e voci, il gruppo coinvolgerà e trasporterà lo spettatore nella magica terra del Salento. Immancabili protagonisti de “La Notte della Taranta”, gli Arakne trascineranno il pubblico in un vortice di danze, ornati dai costumi tipici della pizzica salentina. Stand con prodotti dell’artigianato e dell’enogastronomia locale saranno esposti durante l'intera durata del festival. Organizzato anche un sorteggio gratuito di una macchina fotografica digitale. Sabato e Domenica, infatti, chiunque potrà lasciare il proprio recapito per partecipare al gioco.

La sera del 31 luglio i ristoratori locali offriranno degustazione gratuita dei piatti tipici della cucina locale. Avvolti nel borgo pregno di storia e nella cornice azzurra del mare, si respirerà l’essenza dei popoli del Mediterraneo, un cuore pulsante di tradizione, suoni e sapori. Gli appuntamenti col “Festival del mare nostrum e della musica del Mediterraneo” riprenderanno nel corso del mese di Settembre. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Musica, gastronomia e cultura: parte il Festival del Mare nostrum

NapoliToday è in caricamento