rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Pozzuoli Pozzuoli

Inquinamento delle coste: divieto di balneazione a Pozzuoli

Il commissario prefettizio del Comune di Pozzuoli ha emesso un'ordinanza di divieto di balneazione per i tratti di mare di via Napoli, Rione Terra, zona Miliscola e Licola. Ecco le zone interessate

Il mare di Napoli e provincia continua a far parlare di sé, purtroppo non per meriti, ma, ancora una volta, per l'inquinamento. Stavolta, occhi puntati su Pozzuoli dove il commissario prefettizio del Comune ha emesso un'ordinanza di divieto di balneazione per i tratti di mare di via Napoli, Rione Terra, zona Miliscola e Licola.
Il divieto riguarderà il tratto di mare che va da La Pietra al Rione Terra, l'intero lungomare Pertini a via Napoli, l'area portuale fino al ponte della Pirelli, l'area ex macello e il tratto di mare di Licola in territorio di Pozzuoli con 7 Lidi interessati: Capri, Mon Soleil, Nereidi, Circe, Sorriso, Le Dune e delle Aquile.
Pertanto l'unico tratto di costa balneabile, al momento, nel comune di Pozzuoli, è quello che da Arco Felice si estende fino a Lucrino, punta Epitaffio. Una linea di costa molto limitata, in cui, lamentano gli utenti, non ci sono tratti di libera balneazione soddisfacenti.
Nella disposizione si fa riferimento alla delibera regionale del 28 gennaio scorso, giustificando il provvedimento per l'assenza dei requisiti chimico-fisici e meteorologici delle acque per la balneazione. L'ordinanza è stata inviata ai gestori dei lidi e nei tratti di libera balneazione da domani saranno affissi cartelli i necessari avvisi. Informata anche l'Asl Napoli 2 Nord e le forze di polizia.

Inquinamento: 47 tratti di costa non balneabili

E se contro il mare inquinato si mobilitano le associazioni, la Campania intanto si è aggiudicata ben 12 bandiere blu.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inquinamento delle coste: divieto di balneazione a Pozzuoli

NapoliToday è in caricamento