menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Pozzuoli i disoccupati occupano la sala Giunta

Mentre a Napoli un corteo di disoccupati ha sfilato in via Toledo ed è stato organizzato un sit in al Centro Direzionale, la protesta a Pozzuoli si è fatta più accesa. I lavoratori socialmente utili hanno occupato la sala della giunta

Dopo le proteste dei disoccupati dei giorni scorsi e quelle di stamattina in via toledo e al Centro direzionale, il sit in organizzato a Pozzuoli non si arresta.

Qui i lavoratori socialmente utili si sono dati appuntamento all'ingresso principale del Comune di Pozzuoli al Rione Toiano e hanno rallentato la circolazione veicolare nei pressi del sito e ritardato gli ingressi di impiegati e utenti nella struttura..

Gli Lsu chiedono un'occupazione stabile nel controllo dei parcheggi, nella raccolta differenziata e nella manutenzione di giardini e verde comunale.

Successivamente circa trenta  lavoratori si sono recati all'interno del cortile passando a presidiare la palazzina dove sono ubicati gli uffici del sindaco e la segreteria generale. Hanno superato la resistenza della Polizia Municipale a controllo degli ingressi e hanno occupato la sala giunta chiedendo un immediato incontro con il sindaco, Pasquale Giacobbe e con qualche rappresentante della nuova amministrazione.

Sul tappeto il problema della stabilizzazione dei trecento lavoratori in mobilità del Comune di Pozzuoli ed il varo dei progetti che la Regione Campania deve finanziare.

L'assenza del sindaco e l'impossibilità di creare un collegamento per metterlo a corrente della situazione di protesta ha acuito gli animi con momenti di forte tensione. L'intervento degli agenti del commissariato di polizia di Pozzuoli ha fatto calmare gli animi. Il gruppo di Lsu resta nella sala giunta e non intende abbandonarla senza un incontro con il sindaco.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Tony Colombo, l'annuncio: "A fine mese dirò addio alle scene musicali"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento