rotate-mobile
Pozzuoli Pozzuoli / Via Pietro Ragnisco

A Pozzuoli burocrazia tecnologica: i dipendenti sono sui social

Nel gruppo del Polo Culturale di Palazzo Toledo i dipendenti ed il Direttore Zeno rispondono a tutte le domande, curiosità e informazioni

Burocrazia tecnologica, verrebbe da dire. O semplicemente dipendenti comunali all'avanguardia e al passo coi tempi. Accade al comune di Pozzuoli, dove su proposta di alcuni utenti della biblioteca sita a Palazzo Toledo, si è creato il gruppo sul social network "Biblioteca di Pozzuoli - Palazzo Toledo". Un gruppo come tanti, come quelli delle università, gruppi di studio o più semplicemente gruppi per tenersi informati ed aggiornati. 

La differenza rispetto ad altri gruppi è che in quello di Palazzo Toledo a rispondere ci sono i dipendenti con i loro profili facebook ed il Direttore Luigi Zeno in persona. Comunicano cambi di orario, eventuali informazioni, rispondono alle perplessità degli utenti della struttura o semplicemente tengono informati i tanti ragazzi iscritti al gruppo su tutte le iniziative sposate dal Polo Culturale. Spesso e volentieri le risposte avvengono fuori l'orario di lavoro, quindi un atto del tutto "volontario" che i dipendenti fanno nei confronti dell'utenza. 

Non sarebbe malvagia l'idea di prevedere proprio ufficialmente, dei momenti lavorativi durante i quali i dipendenti si possano dedicare solo ed esclusivamente alla comunicazione on line, tramite mail e social network.

Un modo per comunicare, ma anche e soprattutto per rendere la burocrazia più vicina al cittadino e soprattutto moderna. Fino ad ora questo resta il primo caso al Comune di Pozzuoli, a differenza dei tanti uffici che a volte non riescono nemmeno a girare un semplice fax (superato dal clik della mail da ormai decenni). 

E' possibile aderire al gruppo cercando sul social alla dicitura "Biblioteca di Pozzuoli - Palazzo Toledo". Che possa essere un esempio per i tanti uffici comunali? Magari. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Pozzuoli burocrazia tecnologica: i dipendenti sono sui social

NapoliToday è in caricamento