rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Pozzuoli Pozzuoli

Muore dopo endoscopia a Pozzuoli, la polizia indaga. Si attende l'autopsia

Completate in queste ore le acquisizioni degli atti e della cartella clinica di Concetta Cozzi, la vittima. Denuncia della figlia: la donna sarebbe stata vittima di un caso di malasanità

Gli uomini del Commissariato di Polizia di Pozzuoli stanno completando in queste ore le acquisizioni degli atti e della cartella clinica di Concetta Cozzi, 65 anni, deceduta a seguito di una endoscopia all'ospedale civile di Pozzuoli.

La Procura della Repubblica ha disposto, infatti, il sequestro di tutti gli incartamenti a seguito della denuncia presentata dalla figlia alla Polizia. A suo parere, infatti,la donna sarebbe stata vittima di un caso di malasanità. Morta per la precisione non in seguito al tumore per la quale era stata ricoverata, ma per l'intervento. Per i medici che hanno eseguito gli esami sulla donna, appare scontata l'iscrizione nel registro degli indagati, come fatto di prassi, con l'accusa di omicidio colposo.

A chiarire tutto potrebbe essere l'autopsia sul corpo della donna che sarà eseguita nei prossimi giorni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muore dopo endoscopia a Pozzuoli, la polizia indaga. Si attende l'autopsia

NapoliToday è in caricamento