Pozzuoli

Bradisismo a Pozzuoli, il sindaco placa le polemiche

Vincenzo Figliolia a Gabrielli: "Basta con annunci e polemiche sterili"

Franco Gabrielli

Ecco la dichiarazione del sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia, dopo le affermazioni del Prefetto Gabrielli:

«Al prefetto Franco Gabrielli, capo della protezione civile nazionale, diciamo basta con gli annunci e con le critiche spesso polemiche rivolte agli enti locali. Ho letto con stupore le sue dichiarazioni e la nota del professore Mauro Rosi, vice presidente della Commissione Grandi Rischi e componente della commissione che ha lavorato sui Campi Flegrei, emessa ieri dopo la riunione della Commissione Grandi Rischi. Resto perplesso, perché noi sindaci abbiamo appreso solo dai giornali l’esito della riunione che invece sarebbe stato opportuno comunicare prima direttamente alle istituzioni locali. Non comprendo quelle dichiarazioni del prefetto Gabrielli, con il quale ci siamo incontrati appena un paio di mesi fa insieme ad altri sindaci, ai rappresentanti dell’Ingv, dell’Osservatorio vesuviano e della Regione Campania. In quella riunione ci siamo accordati per avviare un dialogo costante con la cittadinanza. I sindaci dei Comuni dei Campi Flegrei in sinergia con il governatore della Campania Stefano Caldoro da settimane stanno lavorando con serietà e puntualità ad un piano che innanzitutto sblocchi i lavori, fermi da anni, per la realizzazione delle vie di fuga. In merito a questo ho inviato una nota al presidente Caldoro per la convocazione urgente di una riunione che verifichi la tempistica e lo sblocco dei fondi per terminare le opere. Inoltre, il Comune di Pozzuoli ha sottoscritto un protocollo d’intesa con l’Osservatorio Vesuviano per una maggiore sinergia e per organizzare incontri con la cittadinanza sul rischio vulcanico e bradisismico, in modo da evitare allarmismi. Stiamo monitorando con l’Ingv quanto accade nel sottosuolo flegreo. In più, il primo atto che ho compiuto dopo la riunione con Gabrielli è stato l’incontro a dicembre con tutti i dirigenti scolastici cittadini per essere preparati in caso di allerta. Abbiamo previsto, poi, nel bilancio uno stanziamento per un protocollo d’intesa con l’università per redigere il piano comunale di protezione civile e valutare l’impatto del rischio sui fabbricati. Stiamo allestendo il COC, centro comunale di protezione civile, importante per la collettività. Tutto questo, in una situazione economica complicata per le casse comunali. Dal capo della protezione civile sono arrivate parole quantomeno polemiche nei nostri confronti che faccio fatica a comprendere, dal momento che la legge prevede che sia innanzitutto il dipartimento nazionale a redigere il piano di protezione civile per il rischio vulcanico nei Campi Flegrei. Noi ci stiamo attivando per tutto quanto di nostra competenza, ma ognuno faccia la sua parte tenendo conto di chi vive sui territori e confrontandosi con i rappresentanti istituzionali locali».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bradisismo a Pozzuoli, il sindaco placa le polemiche

NapoliToday è in caricamento