menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scuole e territorio, premiati gli studenti di Bacoli

Grande partecipazione per la premiazione di "Piccole Olimpiadi del Patrimonio"

Una grande partecipazione di studenti, insegnati e genitori ha fatto da cornice alla cerimonia di premiazione delle “Piccole Olimpiadi del Patrimonio”, concorso voluto e indetto dall’Amministrazione Comunale e rivolto agli studenti delle classi IV e V della scuola primaria e alle classi I e II della scuola secondaria di primo grado del Comune di Bacoli. Alla manifestazione, tenutasi presso la Sala Ostrichina del Parco Vanvitelliano del Fusaro, hanno preso parte il Sindaco di Bacoli Ermanno Schiano e l’assessore alla Pubblica Istruzione Flavia Guardascione. Una giornata di festa durante la quale il Sindaco Schiano ha colto l’occasione per ringraziare anche i dirigenti scolastici e i docenti degli istituti che hanno partecipato al concorso.

«La conoscenza e la sensibilizzazione dei giovani sono il punto di partenza per la tutela e la valorizzazione del territorio – ha affermato il Sindaco di Bacoli Ermanno Schiano – Le Piccole Olimpiadi del Patrimonio hanno rappresentato un momento per creare coesione e partecipazione tra gli studenti che a loro volta hanno risposto con grande entusiasmo».

Il concorso intende diffondere negli studenti del territorio il rispetto, l’amore e la cura dell’immenso e inestimabile patrimonio della città di Bacoli attraverso la conoscenza diretta di esso. Gli studenti, impegnati nel concorso, dovevano raccogliere dati sul patrimonio, consultando testi, visitando i luoghi, facendo interviste, documentandosi attraverso la ricerca-azione; in seguito dovevano inventare un elaborato multimediale su un argomento da loro scelto (monumenti, siti archeologici, musei, flora, fauna, paesaggio, natura, risorse geologiche ecc.). Il risultato, oltre ogni aspettativa, si è configurato in un’ampia partecipazione degli studenti e in un’eterogeneità di lavori, realizzati attraverso presentazioni multimediali in Power Point, Cortometraggi, Siti Web, mini notiziari e brochure informative. Come da regolamento, approvato con deliberazione di Giunta Comunale, sono stati assegnati tre premi per ciascun istituto comprensivo, rappresentati da materiale didattico e targhe.

«Abbiamo pensato alle piccole olimpiadi come a un concorso basato sul lavoro di gruppo, che usasse il principio della ricerca-azione e che si realizzasse mediate i linguaggi multimediali, con l’obiettivo di infondere nei ragazzi il rispetto e l’amore del territorio attraverso la conoscenza diretta. E abbiamo avuto un riscontro oltre le attese» ha concluso l’Assessore alla Pubblica Istruzione Flavia Guardascione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rischio caduta razzo cinese, le indicazioni della Protezione Civile della Campania

Attualità

Supplica alla Madonna di Pompei: il testo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cura della persona

    Come usare il blush per riequilibrare la forma del viso

  • Media

    Il ritorno di Liberato: ecco "E te veng' a piglià" | VIDEO

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento