PozzuoliToday

Bacoli, il bambino morto nell'agriturismo: polemiche sui soccorsi

Una sola auto medica per tutto il territorio flegreo. Già ad aprile ci fu una protesta sulla riorganizzazione dell'Asl. L'Asl Napoli 2: "Profondo dolore per i genitori ed i parenti del bambino"

Non si placano le polemiche per la morte del bambino di dieci anni schiacciato a Bacoli da una porta di calcetto. Il Commissariato di Pozzuoli ha richiesto l'autopsia del piccolo Michele Leoncino, che è stato colpito dalla porta dopo essersi arrampicato per recuperare il pallone, probabilmente incastrato nelle maglie sella rete.

Il proprietario dell'agriturismo Fondi di Baia, dov'è successo il triste evento, sarebbe indagato per omicidio colposo. Ma le polemiche sull'autoambulanza che è arrivata non si placano. Dopo i tagli della regione Campania, infatti, e la ristrutturazione del servizio (sperimentale per sei mesi), il servizio è cambiato. Tutto era articolato in quattro autoambulanze, due con il medico a bordo (tipo A) e due senza medico (tipo B). Il nuovo servizio, che l'Asl ha voluto sperimentare, prevedeva, quindi, l'abolizione delle due ambulanze di tipo A, quello con il medico a bordo, con la sostituzione di una sola auto medica, provvista di un solo medico a bordo per tutti i cittadini di Quarto, Pozzuoli, Bacoli e Monte Di Procida.

L'Asl Napoli 2 ha anche diramato una nota stampa nella quale “manifesta un profondo dolore ai genitori ed ai parenti tutti del piccolo Michele e ritiene doveroso sottolineare l'ottimale organizzazione e funzionamento del Servizio Emergenza 118”. Una “riorganizzazione” che fu anche oggetto di proteste e discussioni nell'aprile scorso (VIDEO).

“Oltre al verificarsi infatti di più codici rossi – si legge proprio da uno dei blog bacolesi, FreeBacoli – contemporaneamente (si pensi per esempio ad un incidente stradale con più feriti gravi) sembra infatti inevitabile che i codici apparentemente meno urgenti di quelli rossi, quali i gialli, che sono pur sempre molto gravi, non potranno essere più seguiti, da un punto di vista medico, con la stessa prontezza odierna e, forse, per mancanza di tempo, anche con la stessa attenzione”. Sono ancora da individuare colpe ed eventuali responsabilità, di una tragedia, sulla quale, tutta la cittadinanza è rimasta sconvolta.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Divieto di spostamento tra province in Campania e zona rossa: ecco l'ordinanza n.82

  • Coronavirus, la nuova ordinanza del Presidente De Luca: gli orari previsti per le attività

  • Orrore in ospedale, per una sigaretta aggredisce un uomo e gli cava gli occhi

  • Mascherine chirurgiche Made in Italy e KN95: ecco dove acquistarle scontate

  • Stop agli spostamenti interprovinciali (non giustificati), torna l'autocertificazione: la nuova ordinanza

  • Scende dall'auto e si lancia nel vuoto dal ponte dei suicidi: muore 71enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento