Bacoli

Cumana a pezzi: "Carrozze chiuse con delle travi in legno"

La denuncia dei Verdi: "A Bacoli autisti dei bus scomparsi domenica sera, bagnanti che si sono trovati improvvisamente senza mezzi di trasporto". E ancora: micro-taxi abusivi e pullman privati

Porte della Cumana chiuse da travi di legno

"Scene da terra di nessuno hanno caratterizzato le strade di Bacoli dalle 17 di domenica quando, con l’avvicinarsi della finale di Euro 2012 tra Italia e Spagna, cominciavano a latitare i pullman di linea del servizio EAV bus, “spa” in gran parte finanziata dalla Regione Campania". Autisti scomparsi, bagnanti che si sono trovati improvvisamente senza mezzi di trasporto.

Una denuncia che arriva dal commissario regionale dei Verdi Ecologisti Francesco Emilio Borrelli e dal responsabile di Freebacoli Josi Della Ragione. "Qualcuno ipotizza che il disservizio sia stato dovuto alla finale degli Europei. Giustificazione a dir poco inaccettabile".

Ma non finisce qui. "Monovolumi capaci di trasportare anche sette/otto passeggeri, guidate da volti spesso noti a pendolari, per ore hanno scorazzato proprio presso le aree di sosta Eav, reclutando cittadini/bagnanti disperati e trasportandoli, previo pagamento, in prossimità della stazione di Torregaveta. Insomma un nuovo servizio trasporti totalmente illegale e rigorosamente a nero".


Per non parlare della Cumana funzionante a singhiozzo e con le porte d'accesso e d'uscita di alcuni vagoni Sepsa chiuse con chiodi e travi di legno. "Ennesima dimostrazione che la Cumana cade letteralmente a pezzi e che le carrozze spesso prive anche dell'aria condizionata sono a dir poco inadeguate e pericolose per l'incolumità dei cittadini ed un trasporto pubblico almeno decente".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cumana a pezzi: "Carrozze chiuse con delle travi in legno"

NapoliToday è in caricamento