menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pozzuoli, parcheggiatore abusivo dà in escandescenze: arrestato

L'uomo si è introdotto in uno dei locali del porto, ove svolge la sua attività, e ha cominciato a minacciare gestore e camerieri. All'arrivo degli agenti non ha esitato ad affrontarli con un coltello a serramanico

Un parcheggiatore abusivo è stato fermato nella tarda serata di ieri per resistenza, lesioni ed oltraggio nei confronti di due agenti del Commissariato di Polizia di Pozzuoli. L'intervento della Polizia si era reso necessario perché aveva causato problemi ad avventori dei ristoranti della zona porto di Pozzuoli.

L'algerino, 44 anni e già colpito da decreto di espulsione lo scorso gennaio, aveva cominciato a dare in escandescenze nei pressi delle aree di parcheggio dei locali pubblici del porto, dove solitamente svolge la sua attività di parcheggiatore abusivo.

Ad un tratto si è introdotto in un locale e ha cominciato a minacciare il gestore ed i camerieri. Dinanzi alle rimostranze di questi non ha esitato a rompere anche alcune stoviglie. Immediatamente è scattata la richiesta di intervento di una volante. All'arrivo degli agenti l'uomo non ha esitato ad affrontarli con un coltello a serramanico riuscendo a colpirne uno a cui ha lacerato il giubbotto all'altezza della spalla destra.

Dopo l'invana fuga, l'uomo è stato arrestato e sarà giudicato con rito direttissimo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dal 26 aprile tornano le zone gialle, Campania in bilico

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento