rotate-mobile
Martedì, 27 Febbraio 2024
Pozzuoli Pozzuoli

Colpisce con un pugno una vigilessa: "Non dovevi multare mio figlio"

L'agente aveva fermato in piazza della Repubblica a Pozzuoli, nel centro storico della cittadina, un diciottenne che viaggiava su uno scooter privo di assicurazione

Una vigilessa della Polizia Municipale di Pozzuoli è stata aggredita ieri sera dal padre di un 18enne fermato su uno scooter privo di assicurazione.

L'agente aveva fermato in piazza della Repubblica, nel centro storico della cittadina, insieme ad un collega il giovane, sequestrando lo scooter. Il 18enne ha inveito contro i vigili urbani e poi ha chiamato in aiuto il padre, un 42 enne residente al Rione Toiano. Quest'ultimo ha colpito con un pugno l'agente donna, ha schiaffeggiato il suo collega e aggredito altri due agenti accorsi in difesa dei colleghi prima di fuggire.

La vigilessa è stata accompagnata e medicata all'ospedale "La Schiana". La prognosi dei medici e' di 7 giorni. Il 42 enne e' stato identificato e denunciato per aggressione, resistenza e minacce a pubblico ufficiale. L' episodio e' stato condannato dal sindaco, Vincenzo Figliolia. "In questo momento mi sento di spendere solo parole a favore dei vigili. Dico loro grazie per l'impegno e per quanto stanno facendo; nessuno escluso". Il sindaco ha poi annunciato drastici provvedimenti per regolamentare il traffico nel centro storico e nel porto nei week end.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpisce con un pugno una vigilessa: "Non dovevi multare mio figlio"

NapoliToday è in caricamento