menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Emettitrice

Emettitrice

Emettitrici di biglietti scassinate: il nuovo obiettivo dei ladri

Ancora un tentativo, stavolta riuscito, di appropriarsi da parte di ignoti dell'incasso delle macchinette automatiche. Il danno stimato, per un solo dispositivo distutto, è di 30mila euro

In dieci giorni due episodi di vandalismo ai danni di emettitrici automatiche di biglietti Trenitalia: sono state danneggiate quelle delle stazioni di Casalnuovo e di Napoli San Giovanni-Barra.

Prima il tentativo di furto, il 18 aprile scorso, alla self service di Casalnuovo (che ha soltanto danneggiato la macchina in modo irreparabile, dato che i malviventi non sono riusciti ad appropriarsi dell'incasso), poi – nella notte tra martedì e mercoledì – il “colpo” a San Giovanni.

Nel secondo caso, scassinata l'emettitrice, i ladri sono riusciti a racimolare qualche centinaia di euro. Il danno stimato è però per oltre 30mila euro. “Oltre al danno economico per l'azienda - si legge in una nota di Fs – va sottolineato il disagio causato alla clientela che non potrà più beneficiare del pratico sistema di acquisto dei biglietti. Trenitalia ha sporto denuncia di reato contro ignoti”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Commissario Ricciardi ritornerà: la seconda stagione non è un'utopia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento