menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Picchia la sorella e minaccia la madre per 100 euro: arrestato

Una pattuglia è intervenuta in via Amalfi dove era stata segnalata un'aggressione. Le violenze, si è poi scoperto, andavano avanti da molto tempo

Gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Napoli hanno arrestato nelle scorse ore un 55enne con precedenti per reati contro la persona e il patrimonio, responsabile di estorsione, tentata rapina e lesioni personali dolose.

Una pattuglia è intervenuta in via Amalfi a San Giovanni a Teduccio dove era stata segnalata un’aggressione. I poliziotti sono stati infatti contattati dalla sorella del 55enne la quale ha raccontato di essere stata picchiata dal fratello che pretendeva 100 euro da lei e dall’anziana madre. La donna aveva trovato rifugio nell’abitazione di una vicina, mentre la madre era rimasta in casa col figlio violento.

Gli agenti, entrati nell’abitazione, hanno trovato l’uomo in cucina, con un coltello poggiato sul tavolo e la madre impaurita in un angolo. La donna ha raccontato che da diverso tempo il figlio aggrediva lei e la figlia per estorcere denaro, mostrando anche denunce sporte in precedenza. L'uomo è stato arrestato, mentre la sorella è stata costretta a ricorrere alle cure dei sanitari dell’ospedale San Giovanni Bosco.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento