menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine d'archivio

Immagine d'archivio

Dodicenne ferito dal proiettile di una stesa, arrestato sorvegliato speciale

A casa sua la polizia ha trovato diverse munizioni. Il ferimento del bambino in via Sorrento è avvenuto per un'azione di forza della camorra: 25 i bossoli trovati in zona

Un uomo è stato arrestato nella serata di ieri nell'ambito delle indagini scaturite dal ferimento di un bambino di 12 anni, colpito da una pallottola vagante ad una gamba in via Sorrento. Il ragazzino era fuori al balcone col padre, ospite di alcuni parenti. Trasportato al Loreto Mare è stato poi trasferito al Santobono per ulteriori accertamenti. Non è fortunatamente in pericolo di vita.

La testimonianza del genitore è stata determinante per la polizia. Ha infatti raccontato di aver notato due scooter, uno bianco ed uno scuro, con in sella due persone che – all’altezza del civico 31 – avevano esploso numerosi colpi di arma da fuoco. Un'informazione suffragata poi dai controlli sul posto degli agenti, che hanno ritrovato in zona 25 bossoli molti dei quali avevano colpito una vettura parcheggiata in zona.

Il ferimento di un ragazzino: il 12enne era affacciato al balcone

Una stesa di camorra quindi, e non un colpo partito accidentalmente o meno per festeggiare la fine del 2017. La polizia ha quindi effettuato diverse perquisizioni in zona. A casa di un sorvegliato speciale di 30 anni, la scoperta. I poliziotti sono rimasti insospettiti dal fatto di trovarlo sotto la doccia alle 23.55 della sera di San Silvestro, e quindi sono partiti nella perquisizione del suo appartamento: nascondeva 182 cartucce di vario calibro tra le quali 8 erano munizionamento da guerra. Sequestrati i colpi, l'uomo è stato condotto nel carcere di Poggioreale. Proseguono le indagini per risalire agli autori della stesa e quindi del ferimento del bambino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini agli over 60, al via le prenotazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento