San Giovanni a Teduccio San Giovanni a Teduccio

Apple, i progetti per il campus hi-tech di San Giovanni

La struttura ex Cirio è definita dall'assessore all'Innovazione Valeria Fascione come "adatto per le esigenze di Apple". L'obiettivo è "far crescere le imprese che producano per il futuro"

Il rendering della Federico II a San Giovanni (ex Cirio)

"A San Giovanni i lavori di ristrutturazione sono in una fase molto avanzata, e sono a norma per le esigenze della Apple, con elementi modulari adatti al tipo di strutture del gigante americano": così Valeria Fascione, assessore regionale all'Innovazione, a proposito dell'App Center di Apple di prossima apertura nell'area ex Cirio.

Oltre che in Usa e Brasile, una struttura del genere sarà presente solo a Napoli. I giovani studenti, seicento, arriverano da tutta Europa "e forse anche dall'Asia", come ci tiene a sottolineare lo stesso assessore. Sarà un campus hi-tech, che già dal prossimo settembre potrebbe essere operativo.

"l nostro obiettivo – aggiunge la Fascione – è realizzare strumenti pronti per l'uso per far crescere le imprese che producano per il futuro, che guardino avanti". Questo "interagendo con la grande impresa, ma anche con il vasto mondo della piccola e media impresa che in Campania è soprattutto manifatturiera". L'idea è quella di modernizzarsi, attivandosi in nuovi campi di produzione.

"Non ci si deve limitare a produrre – conclude l'assessore della giunta De Luca – occorre imparare a vendere. Una volta capito che cosa si è in grado di realizzare è necessario aggredire il mercato".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Apple, i progetti per il campus hi-tech di San Giovanni

NapoliToday è in caricamento