menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rifugio La Fenice privo di acqua, Verdi denunciano: cani in pericolo

Francesco Emilio Borrelli fa sapere: "Condotta dei Vigili del Fuoco che hanno stipulato anni fa un regolare accordo per la fornitura idrica. Non permetteremo che questi animali muoiano"

Il commissario regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli fa sapere la situazione disastrosa che da 7 giorni va avanti nel rifugio per animali la Fenice a Ponticelli. “Il rifugio è privo di acqua. Gli oltre 200 cani ospiti sono allo stremo come i volontari che gratuitamente sostengono la struttura. La condotta su cui è allacciato il rifugio è dei Vigili del Fuoco che hanno stipulato anni fa un regolare accordo per la fornitura idrica. Non permetteremo che questi animali muoiano".

"In Campania - continua Carina Di Nola, responsabile dell' associazione animalista Spes che da giorni sta protestando fuori la Regione Campania - ci sono oltre 90.000 randagi e sono in aumento sopratutto perché sono state bloccate le sterilizzazioni. È una situazione che diventa ogni giorno più preoccupante e grave".

"Se la Regione e le Asl non interverranno concretamente sul randagismo che sta anche aumentando la violenza contro gli animali - ha concluso Di Nola - siamo pronti a fare le barricate come a Terzigno pur di far ascoltare le nostre ragioni e quelle dei nostri amici a 4 zampe".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento