Giovedì, 13 Maggio 2021
Ponticelli Ponticelli / Via Botteghelle

"Volevano il mio Rolex, mi hanno sparato"

Colpito alla gamba da un colpo d'arma da fuoco: la versione di un pregiudicato 24enne al vaglio degli inquirenti

Carabinieri

Colpito alla gamba da un colpo d'arma da fuoco per aver reagito alla rapina del suo orologio Rolex: secondo quanto riferito ai carabinieri dalla vittima, un pregiudicato di 24 anni, è accaduto questo, la scorse notte, nel quartiere Ponticelli. Ma la sua versione è al vaglio degli inquirenti. Noto è arrivato a Villa Betania, poco dopo mezzanotte, ferito al polpaccio.


Ai militari Mario Noto ha detto che mentre stava percorrendo via Botteghelle, era stata avvicinato da due uomini a bordo di uno scooter che, dopo avergli portato via il Rolex, lo hanno ferito per una sua tentata reazione. Sul posto dove sarebbe accaduto il tutto, però, i carabinieri non hanno trovato riscontri. Già in passato il giovane i è recato all'ospedale Villa Betania per fatti simili a quello di ieri notte. Nel giugno 2012, ad esempio, fu accoltellato durante una lite, almeno questo raccontò. Un giorno, quel 25 giugno, in cui fu ucciso Giuseppe Sannino, che risiedeva, a Cercola, nella sua stessa strada: agguato che per gli inquirenti rientrò in una vendetta dei clan. (ANSA)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Volevano il mio Rolex, mi hanno sparato"

NapoliToday è in caricamento