PonticelliToday

Omicidio Ponticelli, il presunto assassino della zia non risponde agli inquirenti

Il 39enne accusato di aver ucciso la 61enne Rosa Vitagliano e di aver ferito la sorella 71enne di questa si avvale della facoltà di non rispondere

La caserma dei carabinieri di Ponticelli (Google)

È stato messo in manette nella tarda serata di ieri, a Ponticelli, il 39enne accusato di aver ucciso sua zia, la 61enne Rosa Vitagliano, e ferito la sorella 71enne di questa.

Per ora, interrogato dagli inquirenti, si è avvalso della facoltà di non rispondere. Pasquale De Liguori, questo il nome del presunto omicida, secondo una prima ricostruzione degli inquirenti era sotto l'effetto di sostanze stupefacenti quando ha agito.

Uccisa a coltellate: la vittima è Rosa Vitagliano

Secondo persone a lui vicine avrebbe in diversi altri casi già mostrato segni di squilibrio, una delle ragioni per cui il 39enne era in cura presso il Sert della sua zona.

Non è ancora stato stabilito un movente per il delitto. L'uomo aveva in tasca 2mila euro – risultati essere soldi suoi – ed a casa nascondeva 4 grammi di cocaina e dei foglietti con annotati nomi e cifre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Reddito di Cittadinanza, in 24 trovano lavoro: ecco cosa faranno

  • Grave lutto per Salvatore Esposito: “Il Covid se l'è portato via”

  • Grave lutto scuote Napoli, muore 24enne incinta al quarto mese

  • Coronavirus, Campania zona gialla da lunedì 18 gennaio: l'indice Rt è inferiore a 1

  • Il gelo invade la Campania: arriva la prima neve su Napoli

  • Campania zona gialla, ristoranti e bar con servizio al tavolo e al via i saldi invernali

Torna su
NapoliToday è in caricamento