menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Omicidio Guglielmo Esposito, giallo risolto: ucciso dai Sarno perché ritenuto una "spia"

Fu il suo stesso clan d'appartenenza a chiedere ai Formicola di San Giovanni di eliminarlo per loro conto. L'agguato mortale avvenne il 9 settembre del 1996 a Ponticelli

Si è fatta luce, dopo vent'anni, sulla morte di Gugliamo Esposito, uomo del clan Sarno assassinato in un agguato a Ponticelli il 9 settembre del 1996.

Secondo gli investigatori, fu la stessa famiglia dei Sarno ad ordinarne l'esecuzione, chiedendo a Ciro Formicola, reggente dell'omonimo clan di San Giovanni a Teduccio, di risolvere per loro conto la questione.

Esposito era divenuto, agli occhi del sodalizio criminale cui apparteneva, una persona inaffidabile, confidente delle forze dell'ordine.

Il gip del Tribunale di Napoli ha quindi emesso due misure cautelari ai danni proprio dell'ex boss Formicola e di un altro ex affiliato, Adriano Sannino. Sono entrambi già in carcere.

Ciro Formicola è il nonno di Gaetano, il 19enne prima arrestato lo scorso 22 marzo e poi scarcerato nell'ambito delle indagini sull'omicidio del 18enne Vincenzo Amendola.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Commissario Ricciardi ritornerà: la seconda stagione non è un'utopia

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Incidente a Scampia: due giovani morti, grave una ragazza

  • Cronaca

    “Se mi lasci pubblico i nostri video hard”: il ricatto a una donna

  • Cronaca

    Covid, al Cardarelli raddoppiati i contagi tra gli infermieri

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento