rotate-mobile
Venerdì, 12 Aprile 2024
Barra Barra

"La Festa dei Gigli sopravviverà": l'impegno di De Martino

Il prefetto in merito al sequestro di un obelisco nel quartiere di Barra perché ritenuto frutto di estorsione da parte dei clan ai commercianti poco prima della processione religiosa

"La festa dei gigli deve sopravvivere". Questa la volontà del prefetto di Napoli Andrea De Martino dopo il sequestro di un obelisco nel quartiere di Barra perché ritenuto frutto di estorsione da parte dei clan ai commercianti del quartiere poco prima della processione religiosa.

"La festa deve andare avanti - ha aggiunto il prefetto - con i valori di popolo e di spirito religioso che l'hanno determinata. La forza di chi è contrario all'arroganza della camorra - dice - è tanto più rilevante e capace di vincere questa minaccia".

LA VICENDA - Nelle scorse ore il giglio «Insuperabile», un'imponente torre di legno e cartapesta che avrebbe dovuto sfilare, è stato sequestrato dai carabinieri nell'ambito di un'inchiesta sulle attività del clan camorristico Cuccaro, egemone nella zona, e dei gruppi alleati Aprea ed Alberto. Ma i fan della «paranza» hanno sfilato comunque, in maglietta rosso e blu, senza il giglio che sarebbe stato realizzato con i soldi delle estorsioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"La Festa dei Gigli sopravviverà": l'impegno di De Martino

NapoliToday è in caricamento