menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Carabinieri

Carabinieri

Pomigliano, ventenne picchiato per 30 euro

"Dacci i soldi o ti facciamo nero". Sono queste le parole che avrebbero detto 3 giovani tra i 18 e i 24 anni ad un coetaneo dopo averlo aggredito

Tutti giovani, i protagonisti di una rapina nel centro di Pomigliano D'Arco. Tre ragazzi tra i 18 e i 24 anni hanno picchiato un loro coetanio per strappargli 30 euro.

L'hanno poi lasciato a terra e si sono dileguati nel nulla. Le indagini dei carabinieri della stazione di Pomigliano d’Arco, coordinati dai colleghi della compagnia di Castello di Cisterna, hanno portato all'arresto di 3 giovani, tutti pomiglianesi, accusati di rapina.

La vittima, un giovane di 20 anni, è stato colpito più volte ed è stato privato di tutto quello che aveva, un cellulare e trenta euro in contanti. Impaurito, non si è opposto alle minaccie dei tre teppisti per non subire altre umiliazioni.Ma ad un tratto i 3 si sono accorti dell'arrivo dei carabinieri che dopo un breve inseguimento a piedi, lungo via Roma, sono stati ammanettati e portati al carcere di Poggioreale.
 
Come scrive Ernesto Neri su Cronache di Napoli, i tre ragazzi hanno “strappato" dalle tasche del 20enne i 30 euro, aggredendolo brutalmente. Accasciato in terra, i tre hanno preso a minacciarlo, senza sosta. “Dacci i soldi o ti facciamo nero”, avrebbero detto. Un caso di violenza assoluta per una rifurtiva realmente molto povera.

 

 

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Mugnano: "Ancora sopra i 200 positivi attuali"

Attualità

Sorpresa per Serena Rossi a Canzone Segreta: "Non sapevo niente, vi giuro"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento