Mercoledì, 12 Maggio 2021
Pomigliano Piazza Primavera

Pomigliano, il Pd affronta l'insoddisfazione dei cittadini

Il partito dovrà essere più di sinistra, operando con trasparenza e legalità, sfruttando i più moderni strumenti telematici per la comunicazione

Pd
Il Pd pomiglianese non sta vivendo un bel momento. Dopo un incontro avvenuto sabato pomeriggio e dedicato alla presentazione dei risultati dell’inchiesta sulla condizione politico amministrativa della città, il partito ha dovuto far fronte alla scarsa soddisfazione della cittadinanza per l’operato dell’attuale amministrazione, e al tempo stesso per la politica dello stesso Partito Democratico locale.
 
Per andare avanti il Pd dovrà essere più di sinistra, connotandosi come partito del lavoro, con  trasparenza e legalità, capace di conservare, al livello locale, i beni realizzati e di sfruttare i più moderni strumenti telematici per la comunicazione. Ad oggi la situazione è di un gruppo disomogeneo e disarmonico, agitato da tensioni contrastanti.
 
Come si legge in un articolo del levante.it , ad aggiungere carne sul fuoco è poi lo scandalo dello sfratto del partito dalla sede di piazza Primavera per mancato pagamento del canone di locazione, che figura come una macchia difficile da lavare visti gli incarichi e gli stipendi da capogiro di molte personalità del partito, che, secondo indiscrezioni interne al Pd, "non avrebbero mai versato un euro per l’affitto".
 
Per questi motivi, Il prossimo congresso  in programma il 7 e l’8 luglio, promette d’essere un incontro davvero molto difficile.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pomigliano, il Pd affronta l'insoddisfazione dei cittadini

NapoliToday è in caricamento