menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pomigliano, politica in crisi: arriva un 19enne alla riscossa

Partecipazione, forum tematici, comitati di quartiere, legalità e attenzione ai problemi della gente: l'idea di Michele Tufano

Si chiama Michele Tufano, ha soli 19 anni ed è il nuovo candidato alla guida del partito cittadino.  “La mia –  dichiara Michele al levante.it– non è una candidatura generazionale. Non credo nella personalizzazione della politica né nei giovanilismi che sono quanto di più autoreferenziale ci sia. Il mio nome è frutto di un percorso fatto alla luce del sole in assemblee pubbliche e partecipate"
 
Rappresentante d’Istituto al Liceo Imbriani  e  membro della segreteria dei Giovani Democratici, Michele Tufano è impegnato in politica da qualche anno. L'idea è quella di una politica che ritorna alla sua forma più autentica. ”Il partito delle stanze chiuse non ci interessa. La gente – afferma Michele – così come è emerso da sondaggio che abbiamo condotto, poche settimane fa, ci chiede un Pd che si apra alla città che sia interprete di un progetto politico. Un partito che faccia iniziative sul territorio. Che ascolti le istanze e i bisogni delle persone”.
 
"Pomigliano è “governata” da circa due anni e mezzo da un’Amministrazione di centrodestra, alla quale manca qualcosa: manca una visione della città verso cui indirizzare l’azione politica e la conseguente progettualità atta a realizzarla. Bisognerebbe parlare dell'Alenia, della FIAT e di sviluppo".
 
Dopo lo scandalo che  ha colpito Pomigliano il settembre del 2011 con l’arresto in flagranza di un consigliere e di un assessore, è seguito solo  il silenzio dell’Amministrazione comunale, e ciò ha segnato una delle pagine più brutte della storia del paese.
 
"Oggi il PD ha bisogno di una forte e sana rivitalizzazione. Necessita più che mai di tornare ad essere un Partito di massa, un Partito fra la gente,  deve aprirsi a logiche migliori e non a quelle che di nuovo hanno solo il nome. Bisogna guardare fuori di sé, saper accogliere le istanze dei cittadini che lamentano un generale rallentamento dell'azione politica sui temi una volta baluardo del centrosinistra".
 
Martedì 10 luglio si ritroverà un’assemblea pubblica alle ore 19,00 in Piazza Mercato per discutere, confrontarsi e cercare di trovare una soluzione per risollevare la città in crisi.
 

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rischio caduta razzo cinese, le indicazioni della Protezione Civile della Campania

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento