rotate-mobile
Mariglianella Mariglianella / Via Materdomini

Urbanistica Mariglianella, lo sfogo su Facebook di Alt La Fenice

L'associazione: "Secondo l'amministrazione comunale i cittadini meritano solo un'altra colata di cemento"

Il web dona alla popolazione la libertà. In internet tutti possono dire la loro, senza pensare. Lo fanno i politici e lo fa l'antipolitica. Non c'è modo migliore per vagliare i vari punti di vista della popolazione se non facendosi un giro sui social network, dove l'individuo ricerca la collettività per parlare, sfogarsi e trovare la giusta soluzione.
 
É quello che ha fatto l'associazione Alt la Fenice che sulle novità urbanistiche della città di Mariglianella ha qualcosa da dire:
 
"Due tratti di stradine che dovevano essere pedonali e/o ciclabili tra via Roma e Via E. Fermi, ora sono veicolari. Qualcuno ci spiega il perchè? Quali sono le motivazioni? Possibile che in questo paese nulla può essere redatto e realizzato secondo un minimo di criterio che vada a soddisfare l'esigenze dei cittadini tutti? O le suddette stradine devono "agevolare" discorsi relativi al prossimo futuro? Perchè i nostri amministratori non le rendono pedonali e realizzano un parco pubblico senza se e senza ma..e senza perequazioni "privatistiche" nei lotti di terreno compresi tra via E. Fermi e via Materdomini?"
 
L'associazione, inoltre, si domanda se l'amministrazione comunale stia agendo in maniera "normale" - "Non sarebbe molto più normale coinvolgere i cittadini nelle scelte sul territorio, dare continuità al tracciato pedonale che prende vita da Piazza dei ragazzi di oggi  e realizzare un parco pubblico dove poter far giocare i bambini?Non meriteremmo, noi cittadini, di poter passeggiare a piedi senza aver il timore di essere investiti? No. Meritiamo solo l'ennesima colata di cemento".
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Urbanistica Mariglianella, lo sfogo su Facebook di Alt La Fenice

NapoliToday è in caricamento