menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Scioperi Fiat

Scioperi Fiat

Pomigliano, licenziati 4 lavoratori: uno si incatena fuori i cancelli

L'azienda, la Manitalidea, ha comunicato che reimpiegherà i lavoratori ma solo per la metà delle ore lavorative

Quattro lavoratori di una società terziarizzata della Fiat di Pomigliano sono stati licenziati dalla propria azienda, ed uno di loro, ieri, si è incatenato per alcune ore davanti allo stabilimento del Lingotto per protesta. L'azienda, la Manitalidea, ha comunicato che reimpiegherà i lavoratori ma solo per la metà delle ore lavorative.

Come si legge in un articolo del Mattino, la comunicazione dei licenziamenti, era stata fatta, verbalmente, venerdì scorso, dopo due ore di sciopero  contro l'organizzazione del lavoro, la mancata stabilizzazione di alcuni lavoratori part-time e la mancata attuazione degli accordi con il Lingotto per i benefit da riconoscere agli operai.

La maggior parte dei lavoratori della Manitalidea era impiegata nella Fiat fino al 2001, fino a che, 40 di loro, furono trasferiti in una terziarizzata per svolgere servizi interni.

I lavoratori, che si occupano del servizio posta, smistamento tabulati, fattorinaggio all'interno dello stabilimento Fiat, hanno ricevuto la lettera di licenziamento, dove i vertici aziendali della società per la quale lavorano, hanno sottolineato l'esubero di quattro sui cinque impiegati nel servizio posta.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Tony Colombo, l'annuncio: "A fine mese dirò addio alle scene musicali"

Attualità

Anm, via alla nuova linea bus 602 sulla tratta Garibaldi-Dante

social

Lotto, estrazione di lunedì 3 maggio 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento