rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Pomigliano Pomigliano d'arco / Via Ex Aeroporto

Pomigliano, licenziati 4 lavoratori: uno si incatena fuori i cancelli

L'azienda, la Manitalidea, ha comunicato che reimpiegherà i lavoratori ma solo per la metà delle ore lavorative

Quattro lavoratori di una società terziarizzata della Fiat di Pomigliano sono stati licenziati dalla propria azienda, ed uno di loro, ieri, si è incatenato per alcune ore davanti allo stabilimento del Lingotto per protesta. L'azienda, la Manitalidea, ha comunicato che reimpiegherà i lavoratori ma solo per la metà delle ore lavorative.

Come si legge in un articolo del Mattino, la comunicazione dei licenziamenti, era stata fatta, verbalmente, venerdì scorso, dopo due ore di sciopero  contro l'organizzazione del lavoro, la mancata stabilizzazione di alcuni lavoratori part-time e la mancata attuazione degli accordi con il Lingotto per i benefit da riconoscere agli operai.

La maggior parte dei lavoratori della Manitalidea era impiegata nella Fiat fino al 2001, fino a che, 40 di loro, furono trasferiti in una terziarizzata per svolgere servizi interni.

I lavoratori, che si occupano del servizio posta, smistamento tabulati, fattorinaggio all'interno dello stabilimento Fiat, hanno ricevuto la lettera di licenziamento, dove i vertici aziendali della società per la quale lavorano, hanno sottolineato l'esubero di quattro sui cinque impiegati nel servizio posta.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pomigliano, licenziati 4 lavoratori: uno si incatena fuori i cancelli

NapoliToday è in caricamento