Pomigliano Via Masseria Chiavettieri

Pomigliano, un flash mob contro i rifiuti tossici

Un atto dimostrativo per avvicinarsi ai cittadini delle periferie costretti a vivere in condizioni sovrumane e pericolose per la propria salute. Appuntamento il 12 maggio in via Masseria Chiavettieri

Dopo il servizio di Striscia la Notizia che ha portato Pomigliano alla ribalta per lo sversamento illecito di rifiuti, il Movimento 5 Stelle, che segue da anni queste problematiche, organizza un atto dimostrativo per avvicinarsi ai cittadini delle periferie, ricordando le mancanze dell' amministrazione e provando a lanciare una soluzione.
 
É così che il 12 maggio, alle ore 15.00, organizza un flash mob nel luogo in cui le telecamere di Striscia hanno trovato i famosi "bidoni blu" contenenti sostanze pericolose, in via Masseria Chiavettieri.
 
Un Flash Mob contro lo sversamento illecito di rifiuti nelle periferie di Pomigliano d'Arco, per rammentare che a Pomigliano non c'è un assessore all'ambiente da 8 mesi e perchè anche Masseria Chiavettieri è Pomigliano. 
 
Il movimento vuole trovare una soluzione il più presto possibile. "Gli abitanti di queste zone ormai neanche si sentono più cittadini di questa città- raccontano gli esponenti del movimento 5 stelle- Anni di abbandono e incuria hanno creato discariche a cielo aperto, gravi rischi per la salute e in ultimo una pattumiera di rifiuti tossici. Una vera e propria bomba ecologica che esplode ogni giorno sulle nostre tavole: quelle zone sono piene di terreni coltivati ai cui bordi vengono sversati sistematicamente rifiuti solidi urbani e, rifiuti industriali tossico-nocivi. A Pomigliano chiediamo da anni un sistema di videosorveglianza e un dispositivo di controllo delle forze dell'ordine per ripristinare il diritto alla salute di quella gente".
 
 
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pomigliano, un flash mob contro i rifiuti tossici

NapoliToday è in caricamento