menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Fiat Pomigliano

Fiat Pomigliano

Fiat Pomigliano: 12.500 Panda prodotte senza ordine

Dal Lingotto: "Per lo stabilimento di Pomigliano non era stato fino ad oggi necessario alcun intervento. Oggi, però, la situazione impone di ridurre la produzione per evitare inutili e costosi accumuli di vetture"

Lo stabilimento della Fiat di Pomigliano d'Arco si ferma fino al 31 di agosto per evitare un accumulo di produzione di automobili. E così che molti operai al ritorno dalle vacanze sono stati costretti ad affrontare una nuova ondata di cassa integrazione. Secondo indiscrezioni emerse da un articolo di linkiesta.it, nello stabilimento campano sarebbero già in giacenza 12.500 Panda prodotte praticamente al buio, senza ordine alcuno.

In una nota diffusa dal Lingotto si legge: ”Per lo stabilimento di Pomigliano, in salita produttiva dall’inizio dell’anno, non era stato fino ad oggi necessario alcun intervento. Oggi, però, la situazione impone di ridurre la produzione per evitare inutili e costosi accumuli di vetture”.

Ma l'azienda non si perde d'animo. “La crisi delle vendite non accenna a fermarsi- spiegano nello stesso comunicato stampa-In Italia il mercato, che si posiziona oggi sui livelli del 1979, sta penalizzando Fiat soprattutto nel segmento delle city car dove, con Panda e 500, detiene circa il 60% di quota”.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rischio caduta razzo cinese, le indicazioni della Protezione Civile della Campania

social

Lotto, estrazione di martedì 11 maggio 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cura della persona

    Come usare il blush per riequilibrare la forma del viso

  • Media

    Il ritorno di Liberato: ecco "E te veng' a piglià" | VIDEO

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento