rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Pomigliano Pomigliano d'arco / via ex aereoporto

Pomigliano, Fiom: una nuova udienza per la Fiat

Il ricorso si basa sull'articolo 4 bis del decreto legislativo 216 del 2003 che sanziona "la reazione all'azione per far valere la discriminazione"

I legali della Fiom hanno rilanciato, con la possibilità di spiazzare la Fiat, come si legge in un articolo di Pierluigi Bonora de ilgiornale.it, nella vertenza  su Pomigliano d'Arco. Lo fanno con l'assunzione di 19 operai del sindacato di Maurizio Landini , come disposto dalla Corte d'appello di Roma, e la fuoriuscita  di altrettante tute bianche dallo stabilimento campano.

 Pier Luigi Panici, avvocato interessato alla vicenda Fiom, dopo aver presentato ricorso al Tribunale di Roma allo scopo di impedire la procedura di mobilità a carico di 19 addetti, è riuscito a farsi fissare l'udienza per il prossimo 15 gennaio. Il ricorso si basa sull'articolo 4 bis del decreto legislativo 216 del 2003 che sanziona "la reazione all'azione per far valere la discriminazione".

La situazione, per la Fiat, diventa sempre più complicata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pomigliano, Fiom: una nuova udienza per la Fiat

NapoliToday è in caricamento