menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Parco Arcadia

Parco Arcadia

Pomigliano, pericolo per i pedoni: i racconti del Parco Arcadia

Un cittadino: "Lo spiazzale è diventato un luogo dove poter gettare i propri rifiuti. Se non fosse per gli abitanti che vigilano, saremmo da tempo sommersi dalla spazzatura"

La situazione di alcune strade della città di Pomigliano d'Arco non è per niente rosea e ad indignarsi sono coloro che soffrono maggiormente del degrado, i cittadini. Strade abitate che accolgono gran parte della popolazione, ogni giorno umiliata dall'ignoranza e dall'incompetenza di chi dovrebbe fare qualcosa per migliorare la loro condizione di vita.

Molte le richieste da parte degli abitanti di via Toscano che da poco hanno ottenuto l'illuminazione della strada e il ripristino del ponte che sovrasta la via. "Abbiamo combattuto tanto per rendere la zona molto meno pericolosa, ma c'è ancora molto da fare come racconta Andreina Caiazzo che abita all'interno del Parco Arcadia. "Vicino al nostro parco c'è uno spiazzale che è diventato un luogo dove liberamente tutti possono gettare i propri rifiuti. Fortunatamente, parliamo rarmente di rifiuti ingombranti anche grazie all' impegno costante dei condomini che vigilano e presidiano la zona. Nonostante ciò, la spazzatura attira, soprattutto d'estate, ratti di notevole taglia che, indisturbati, si nascondono fra i rovi circostanti".

"Inoltre lo spiazzale non è asfaltato e le macchine possono facilmente forare le ruote. La risoluzione appare molto semplice: pulire la zona, rendendola consona al proprio utilizzo di parcheggio. L'attraversamento della strada dal parco per arrivare allo spiazzare è davvero molto rischioso. Le auto sfrecciano veloci e spesso non si accorgono dei pedoni. Per non parlare dei marciapiedi, asfaltati solo a metà", conclude Anreina.

La situazione è davvero drammatica. "Noi abitanti non vogliamo solo lamentarci ma proporre, discutere e risolvere le problematiche insieme. Io, per esempio- continua la signora Caiazzo-  proporrei una segnaletica con un lampeggiante che metta ben in guardia chi guida, risolvendo gran parte delle difficoltà degli automobilisti. Sono convita che tutto ciò può accadere. La nostra città gode di grande intelligenza e spirito civile".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Tony Colombo, l'annuncio: "A fine mese dirò addio alle scene musicali"

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Conclusa dopo poche ore la fuga di “Pippotto”: arrestato nella notte

  • Cronaca

    Fabbrica del falso alla Sanità: la scoperta della finanza

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento