menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Alenia, tre stabilimenti a rischio tagli: tremano Pomigliano, Casoria e Capodichino

L'azienda intenzionata a collocare in mobilità numerosi dipendenti. Nola coinvolta nella crisi: a salvarla, le commesse legate alla lavorazione delle lamiere per fusoliere dei velivoli di linea Boeing e Airbus

Non solo Fiat. La crisi sta andando a colpire anche l’Alenia e i lavoratori del grande comparto aeronautico campano. L’azienda, infatti, vorrebbe ora collocare in mobilità una serie di dipendenti.

Nel dettaglio, a rischiare grosso sarebbero 2800 lavoratori della sede di Pomigliano, 450 addetti di Casoria e 550 di Capodichino. Secondo indiscrezioni che giungono dai sindacati, gli impianti a maggir rischio occupazionale sarebero proprio questi tre.

Anche per Nola un lieve coinvolgimento nella crisi, ma i rischi sarebbero minori grazie alle commesse legate alla lavorazione manifatturiera delle lamiere per fusoliere dei grandi velivoli di linea Boeing e Airbus.

Numerose le cause alla base della crisi. Nello stabilimento di Pomigliano, ad esempio, ci sarebbero alla base problemi di squilibrio tra i lavoratori diretti – impegnati nelle linee di produzione e giudicati troppi come numero - e quelli indiretti, ovvero gli addetti che non si occupano della manifatturiera dei lavori.

Quanto a Casoria, il sito sarebbe considerato una sorta di doppione, visto che le lavorazioni qui effettuate sarebbero identiche a quelle attuate altrove. Per Capodichino, infine, è prevista entro il 2013 la dismissione dela produzione del velivolo C27J, turboelica da trasporto truppa che riesce ad atterrare e decollare in spazi ristretti.

In ogni caso, i prossimi 2/3 anni saranno determinanti per un posizionamento competitivo di Alenia sui mercati. Ciò in considerazione del fatto che stanno entrando sulla scena internazionale aziende fino a ieri marginali come quelle dell’India e della Cina. E se l’attuale backlog garantisce la saturazione degli impianti fino al 2012, si fa decisivo per l’azienda acquisire nuovi ordini per superare quella data.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini agli over 60, al via le prenotazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento