Martedì, 18 Maggio 2021
Pomigliano Piazza Primavera

Corteo Fiom: "Bisogna investire sul lavoro anche con soldi pubblici"

Maurizio Landini: "Non è difficile capire che se si aumenta l'età pensionabile, aumenta la disoccupazione giovanile, non ci vuole uno scienziato per dire ciò"

Maurizio Landini

Questa mattina, durante il corteo della Fiom, tutti i lavoratori della Fiat aspettavano le dichiarazioni di  Maurizio Landini con ansia. E anche Landini, non vedeva l'ora di parlare per comunicare la propria vicinanza a tutti gli operai che sono in difficoltà economica anche a causa delle scelte "affaristiche" di Marchionne, leader del Lingotto.

" Non sono qui per difendere un numero ristretto di persone, ma per cercare di difendere l'unità di un gruppo che tutti stanno cercando di dividere. I lavoratori devono poter continuare la propria professione, devono poter far studiare i propri figli, perchè solo attraverso di loro si risanerà il bilancio pubblico e si potrà uscire dalla crisi- ha dichiarato Landini".

"Bisogna inventare macchine nuove, fatte con tecnologie avanzate  e soprattutto non inquinanti.  Più i nostri figli studieranno, e più abbiamo possibilità di una svolta. Il lavoro è un diritto alla base della società e senza di esso siamo uomini senza dignità. Quella dignità che gli operai fiat non hanno mai perso e che ci hanno portato fino a qui, oggi".

" Per uscire dalla crisi, si deve investire nel lavoro. Investire anche con soldi pubblici, così come è stato fatto negli altri paesi del mondo. Non è difficile capire che se si aumenta l'età pensionabile, aumenta la disoccupazione giovanile, non ci vuole uno scienziato per dire ciò. Quello che sta facendo Monti, cancella ogni prospettiva per il futuro".

"La politica deve intervenire. Deve interessarsi realmente al lavoro, creando il nostro futuro e il futuro della nostra società"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corteo Fiom: "Bisogna investire sul lavoro anche con soldi pubblici"

NapoliToday è in caricamento