PomiglianoToday

Lavoratori a nero, inquinamento: chiusa una ditta di autodemolizioni

La scoperta è avvenuta ad opera dei carabinieri. L'attività dell'azienda riprenderà una volta regolarizzato il dipendente. Denunciati i tre titolari, già noti alle forze dell'ordine

Autodemolitore

A Pomigliano d'Arco carabinieri e ispettori del lavoro hanno controllato una ditta di autodemolizioni in via San Giusto: i tre titolari di 36, 46 e 70 anni, tutti già noti alle forze dell'ordine, sono stati denunciati.

Accertata la mancata autorizzazione all’immissione in atmosfera delle vernici, e trovato un lavoratore “a nero”. L’attività è stata sospesa in attesa di regolarizzazione del lavoratore, ed i tre sono stati multati per 11mila euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, arriva la nuova ordinanza regionale: coprifuoco e divieto di mobilità fra province

  • E' lockdown, De Luca: "Chiudo tutto già ora in Campania. Siamo a un passo dalla tragedia"

  • Divieto di spostamento tra province in Campania e zona rossa: ecco l'ordinanza n.82

  • In duemila protestano sotto la sede della Regione e violano il coprifuoco: scontri con le forze dell'ordine

  • Coronavirus, la nuova ordinanza del Presidente De Luca: gli orari previsti per le attività

  • Nuova ordinanza di De Luca: confermato il coprifuoco e stop all'asporto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento