menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Castello di Cisterna: la parte letteraria della città

Rassegna "Castrum Cisternae": poesia, musica e arte al servizio dei cittadini. Ospite dell'incontro del 19 maggio il maestro Luigi Minichino

A Castello di Cisterna è partita la seconda edizione del premio Letterario Internazionale “Castrum Cisternae", un evento culturale unico che nasce dall'organizzazione della Pro Loco cittadina. 
 
La rassegna che ha avuto luogo grazie alla volontà di un collettivo di scrittori, artisti ed operatori culturali, supportati dall’associazione “Castrum Pro Loco” e dalla “International Vesuvian Academy”, patrocinata dalla Regione Campania, dalla Provincia di Napoli, dal Comune di Cisterna e dalla Curia di Nola, ha voluto richiamare l’attenzione di tutti coloro che lavorano sul territorio nell'ambito della cultura.
 
Al centro del programma, come si legge in un articolo di marigliano.net,  poesia, la musica e tanta arte. Una giuria di esperti ha premiato i versi più significativi, dando ai primi classificati le opere del maestro Luigi Minichino, cittadino cisternese, che per l’occasione ha realizzato dei manufatti in pietra lavica.
 
L’appuntamento,  fissato per sabato scorso, presso l’Abbazia di San Nicola ha avuto degli ospiti eccezionali tra i quali: l’attrice Nella D’Angelo, il poeta scarpettiano Vincenzo Moccia, i cabarettisti Raffaele Carangelo e Vito Ruggiero, lo chansonier Antonio Capuano, gli attori teatrali del Duo Altobelli e la giornalista Anna Teresa Iannelli. Padrino del Premio l’on. Antonio Amato, consigliere della Regione Campania. 
Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione giovedì 21 gennaio 2021

social

Lotto, estrazione martedì 19 gennaio 2021

Attualità

Gomorra 5, la stagione conclusiva è alle porte: anticipazioni puntate

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento