menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Carabinieri

Carabinieri

Brusciano: un ordigno sotto casa dell'architetto comunale

La bomba era collegata ad un dispositivo che sarebbe esploso in base ad un principio di surriscaldamento

Un brutto episodio ha colpito qualche giorno fa il paese di Brusciano. Un trolley carico di esplosivo è stato posizionato sotto la finestra di casa dell'architetto capo del Comune, Gaetano D’Amore. La bomba, come si legge in un articolo di marigliano.net, era collegata ad un dispositivo che sarebbe esploso in base ad un principio di surriscaldamento.

L'architetto, non appena si è accorto della presenza dell'ordigno, ha immediatamente chiamato i carabinieri. Sul posto sono giunti i militari del nucleo operativo di Castello di Cisterna, al comando del tenente Michele D’Agosto, che hanno immediatamente allertato gli artificieri, che hanno impiegato ben 6 ore per disinnescarla.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rischio caduta razzo cinese, le indicazioni della Protezione Civile della Campania

Attualità

Supplica alla Madonna di Pompei: il testo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Media

    Il ritorno di Liberato: ecco "E te veng' a piglià" | VIDEO

  • Media

    Amici, il napoletano Aka7even vola in finale

  • Cronaca

    Lutto per il Gambrinus, è morta la storica cassiera

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento