PomiglianoToday

Pomigliano: minaccia suicidio su Facebook, salvata 43enne

Aveva annunciato sul social network che si sarebbe suicidata. Una frequentatrice del web da Cecina ha letto la frase e la donna, con problemi di cuore, è stata salvata

Alcune volte i social network possono superare il semplice scopo di socializzazione sul web, e diventare anche mezzi per salvare una vita. Questo è accaduto a Pomigliano d'Arco, dove una donna ha annunciato sul facebook il suo suicidio; altrettanto accadde per un giovane napoletano che, purtroppo, non fu ascoltato. Un'abitudinaria della rete da Cecina, in provincia di Livorno, ha letto l'annuncio e ha immediatamente avvertito i carabinieri.

Grazie alla data di nascita e al nominativo ricavati da Facebook, i carabinieri di Napoli sono riusciti a risalire all'indirizzo della persona-suicida. Il primo indirizzo verificato è risultato sbagliato: gli ex vicini, però, hanno indicato ai carabinieri la nuova abitazione della donna, rintracciata al secondo piano di uno stabile in via San Pietro. Mentre stava discutendo con i militari, la signora ha tentato di buttarsi di sotto, ma è stata afferrata per un braccio da un carabiniere. Sposata con tre figli e separata, la donna, che ha 43 anni e vive con un altro uomo, ha confessato di avere problemi sentimentali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vitamina D e prevenzione del Covid-19, qual è la connessione: risponde l’esperto

  • Morte Maradona, Cruciani e Parenzo: "Non si piange un cocainomane, multe ai napoletani assembrati"

  • E' morto Diego Armando Maradona, Napoli piange per il suo campione: veglia funebre al San Paolo

  • Dramma nel salernitano, muore per Covid-19 una 33enne avvocato incinta

  • Morte di Maradona, Laura Pausini: "In Italia fa notizia la morte di un uomo poco apprezzabile"

  • Sallusti ricorda Maradona: "Drogato, imbroglione, alcolista, sessista, evasore, comunista"

Torna su
NapoliToday è in caricamento