Pomigliano

Agrimonda, Mariglianella: No alla strumentalizzazione per fini politici

L'associazione Alt La Fenice denuncia il comportamento dell'amministrazione comunale riguardo dei manifesti affissi in città

Manifesti

Aumenta il malumore che ruota attorno al rapporto tra l'associazione Alt La Fenice e il Comune di Mariglianella, con il sindaco in primo piano. Questa volta il seme della discordia riguarda dei manifesti politici affisi per tutta la città di Mariglianella, dove, secondo l'associazione, si è strumentalizzato il caso "Agrimonda", per fini politici.

Il manifesto invita i cittadini a votare il candidato Paolo Russo, etichettato come l'artefice della bonifica di Agrimonda. In questa locandina si ringrazia Russo di aver finanziato la rimozione dei rifiuti tossico-nocivi del mostro Agrimonda, cosa che per l'associazione "è impossibile".

Secondo  Alt La Fenice, infatti, a finanziare la bonifica sarebbe stata la Commissione Ecomafie e bonifiche della Regione Campania, che ha deciso di procedere alla rimozione solo dopo il sopralluogo avvenuto l' 11 maggio 2012.

Un risultato ottenuto dopo anni di battaglie, una lotta continua per far emergere la problematica che aveva colpito tutta la cittadinanza della zona, compromettendone anche la salute.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agrimonda, Mariglianella: No alla strumentalizzazione per fini politici

NapoliToday è in caricamento