menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Cimitero Poggioreale

Cimitero Poggioreale

Cimitero di Poggioreale, cappella abusiva e salma scomparsa: è giallo

La scoperta ad opera della Polizia Municipale dell'unità operativa delle Attività Cimiteriali. La salma di un uomo interrato nel 1996, che dai registri risultava ancora custodita nella cappella, è sparita

Una strana storia di abusivismo è stata scoperta dalla Polizia Municipale di Napoli presso il Cimitero di Poggioreale. Il personale appartenente all’unità operativa delle Attività Cimiteriali, a seguito di un’accurata attività di indagini per il contrasto al dilagante fenomeno delle costruzioni abusive che colpiscono anche le aree cimiteriali, ha rilevato che una cappella presentava delle difformità architettoniche rispetto alle altre strutture esistenti.

Dopo approfondite verifiche, il personale della polizia municipale, ha scoperto che la cappella aveva subìto consistenti modifiche strutturali. Secondo quanto accertato era stato effettuato un ampliamento della superficie di occupazione di suolo esterno di ben quattro metri.

Gli interventi edili abusivi hanno consentito che, allo stato attuale la cappella uneraria si configuri su due livelli indipendenti, in luce con relativi accessi esterni. Una sorta di soppalco all’interno della costruzione cimiteriale. Inoltre, in difformità al progetto depositato, si riscontrava che al piano che usualmente viene chiamato altare, vi era un’eccedenza di tre loculi e di un sarcofago rispetto ai sei tumuli previsti,mentre al piano ipogeo, sei loculi erano stati trasformati in sei tumuli.

Gli uomini dell’unità operativa Aree Cimiteriali hanno inoltre accertato che la cappella era priva di resti mortali e che una salma di un uomo interrato nel 1996, che dai registri risultava ancora custodita nella cappella, era letteralmente scomparsa.

Sul caso, come si legge su Cronache di Napoli, è stato aperto un fascicolo parallelo di indagine, mentre la cappella è stata posta sotto sequestro con apposizione di sigilli ed i responsabili denunciati.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini agli over 60, al via le prenotazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento