rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Poggioreale Poggioreale

Rivolta contro i Rom, interviene la municipale

Stavano costruendo una nuova baracca all'esterno del loro campo di Poggioreale: gli agenti hanno tamponato la dura reazione dei cittadini. Che adesso minacciano ronde anti-Rom

Rissa sfiorata al campo rom di Poggioreale: una trentina di residenti – soprattutto donne – è intervenuta con durezza per evitare che alcuni rom costruissero, all'esterno delle mura del campo, una nuova baracca. La polizia municipale ha evitato che lo scontro degenerasse. “Alcuni Rom – raccontano il leader degli ecorottamatori Verdi Francesco Emilio Borrelli e Gianni Simioli, che si sono messi in contatto telefonico con i cittadini sul posto durante la trasmissione radiofonica 'Radiazza' – avevano cominciato a realizzare un nuovo campo totalmente abusivo a fianco di quello già esistente, generando una reazione durissima della popolazione locale”.

“Molti cittadini lamentano la presenza continua di roghi e cumuli di rifiuti ovunque, ma soprattutto una grande puzza che avvolge l' intera area. L' intervento della polizia ha evitato il peggio – continuano Borrelli e Simioli – I cittadini hanno annunciato che da oggi attiveranno ronde anti-Rom sul quartiere. Se le forze dell'ordine non interverranno si faranno giustizia da soli”.

Intanto il presidente della Municipalità Armando Coppola, insieme al comitato civico Don Guanella ed una ditta privata (che ha lavorato gratis), ha demolito le baracche del nuovo accampamento. “Non è più un problema di convivenza – ha spiegato Coppola – ma di ordine pubblico e decoro urbano. L' area dove si trovano i Rom va pulita e bonificata perché si trova in condizioni ambientali e sanitarie gravissime”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rivolta contro i Rom, interviene la municipale

NapoliToday è in caricamento